29 maggio 2019

Risale al tempo della guerra di Finlandia (1939-1940) e non al 1956 la foto icona di Montanelli


Dopo un’accurata ricerca e grazie all’acquisto della rivista ’Tempo’ del 22 luglio 1943 la Fondazione Montanelli Bassi è finalmente in grado di chiarire la data della famosa foto icona del giornalismo in cui compare Indro Montanelli, che, seduto su una pila di giornali, batte un servizio sulla sua macchina per scrivere.

Essa  non risale – come spesso si dice – al 1956, al tempo della rivolta di Budapest, ma ad almeno una quindicina di anni prima.

La foto compare infatti già sul periodico “Tempo” del 22 luglio 1943 a corredo di un articolo di Emiliano Zazo in cui si racconta, tra l’altro, il successo dei suoi reportage dai fronti di guerra, in particolare da quello della guerra russo finlandese dell’inverno 1939-1940. Ed è proprio a quel periodo che la fa risalire una testimonianza dello stesso Montanelli in un’intervista televisiva, nel corso della quale dichiarò che la foto era stata scattata durante un suo ritorno dal fronte finlandese.

Pertanto è anche da escludere che la macchina che poggia sulle ginocchia di Indro sia una Lettera 22, realizzata invece negli anni Cinquanta.

Interpellato da noi, Umberto Di Donato, fondatore nel 2006 del Museo della macchina da scrivere a Milano, ci ha dichiarato:" L’unica portatile italiana del periodo che corrisponde nella parte posteriore inquadrata nella foto è la ICO - MP1 , la prima macchina Olivetti prodotta dal 1932 in avanti, e antecedente la Lettera 22. Certamente Montanelli nella sua lunga carriera ha usato molte macchine, tra cui le più note e riprese in alcune sue foto sono: la Lettera 22, la Lettera 32 e anche una successiva Lettera 88.

Fatta questa precisazione, non ci resta che confermare il valore simbolico di questa immagine, vera e propria icona del giornalismo.  


© 2009-2020 - Montanelli Montanelli Bassi - Codice fiscale 91003700480