La collezione ’’Arturo Checchi’’ della Fondazione Montanelli Bassi


Nell’autunno del 1998 Indro Montanelli donò alla Fondazione 7 dipinti, 28 disegni originali e due acquerelli di Arturo Checchi.
A queste opere, datate tra 1907 e il 1931, si aggiunsero, poi, in seguito a ulteriori donazioni, altri 3 dipinti e 5 disegni che costituiscono oggi un documento significativo e una testimonianza preziosa del percorso dell’artista fucecchiese.

Sabato 3 maggio 2008 alle ore 11 presso la Sala Consiliare del Comune di Fucecchio è stata inaugurata la mostra dedicata ad Arturo Checchi ospitata nei locali del Museo Civico e presso il Palazzo Della Volta, sede della Fondazione Montanelli Bassi. Nell’occasione sono state presentate le opere recentemente acquisite dalla Fondazione voluta da Indro Montanelli e dal Comune di Fucecchio: numerosi dipinti, acquerelli e opere di grafica. In particolare la Fondazione ha acquisito undici dipinti particolarmente significativi per apprezzare il percorso artistico di Checchi dai primi anni del Novecento fino alla morte (1971). Eccezionale valore hanno poi i “taccuini”: ben 14 volumi contenenti disegni originali, schizzi e abbozzi realizzati su diversi supporti (cartoncini, pagine di giornali, programmi di concerti). In tutto 358 pezzi che, oltre a documentare le qualità grafiche di Checchi e consentono di comprenderne il lavoro nella dimensione più quotidiana e sperimentale.

Arturo Checchi nacque a Fucecchio nel 1886 e, dopo aver frequentato l’Accademia fiorentina, fu chiamato alla cattedra di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia. Prese parte alla Biennale di Venezia del 1926 e alle Quadriennali Romane dal 1930, oltre a numerose altre mostre internazionali. Morì a Perugia nel 1971. 
Questo l’elenco dei dipinti di proprietà della Fondazione Montanelli Bassi: Camera mobiliata (1913); Zena con cappello (1931); Il pranzo familiare (1916); Piazza Donatello con giardino (1940?); Autoritratto con cappello (1931); Matto Rampino (1929); La Piazza (1917); Finestra con tetti (Senza data); Il ritorno (1911); Cipressini di giorno (1912).

Il totale delle opere possedute dalla Fondazione Montanelli Bassi è il seguente: 22 dipinti, 26 disegni, 2 acquerelli, i 14 volumi contenenti i "taccuini" e un volume contenente un totale di 46 acqueforti originali realizzate tra il 1908 e il 1920.

La collezione è visitabile su richiesta durante l’orario di apertura della Biblioteca della Fondazione e delle "Stanze" di Indro Montanelli (Orario invernale settembre-giugno: martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 15 alle 19; orario estivo: dal 15 giugno al 31 luglio:martedi e giovedi dalle 9 alle 13, sabato e domenica dalle 15 alle 19. Agosto su prenotazione telefonica).

Sono possibili visite guidate su appuntamento telefonando alla segreteria della Fondazione in orario di apertura (0571-22627).

© 2009-2018 - Montanelli Montanelli Bassi - Codice fiscale 91003700480