Fondazione Montanelli Bassi
home | contatti | cerca
 
Marzo 2010

Tra archeologia e storia: due incontri


 
Sabato 13 marzo ore 17.30

Il castello di Fucecchio in una pianta inedita del XVI secolo.

La pianta è stata presentata e commentata da Alberto Malvolti

 

 

Sabato 20 marzo, ore 17.30

Nuovi dati per la storia economica di Fucecchio.

I ceramisti: lavoro, prodotti e mercati tra XVI e XVIII secolo

di Irene Trombetta

Sono intervenuti Marco Milanese (Università di Sassari) e Andrea Vanni Desideri (Museo di Fucecchio)

 

 

Gli incontri si sono svolti nell’auditorium della Fondazione Montanelli Bassi Via G. di San Giorgio n. 2

Fucecchio

 

 

Il castello di Fucecchio in una pianta inedita del XVI secolo.

Una pianta del castello di Fucecchio realizzata nel 1580 e finora inedita consente di ricostruire in modo dettagliato il circuito delle mura castellane, la posizione delle torri e quella delle porte che consentivano l’accesso alla popolosa “terra murata” valdarnese. La coeva descrizione delle “carbonaie” con le misure dei singoli terreni adiacenti alle mura permette inoltre di confrontare la pianta con la situazione attuale e di arricchire le nostre conoscenze sulla topografia locale. La pianta sarà inquadrata nella più generale vicenda del castello, dalle origini medievali fino al graduale smantellamento delle mura in età moderna.

 

Nuovi dati per la storia economica di Fucecchio. I ceramisti: lavoro, prodotti e mercati tra XVI e XVIII secolo

Il puntuale studio archeologico, archeometrico e storico delle ceramiche graffite nella Toscana settentrionale fa emergere l’inedito ruolo delle fornaci e degli artigiani ceramisti fucecchiesi nell’economia locale, valdarnese e toscana. La tesi di dottorato esemplifica in modo esplicito il metodo, gli obiettivi e le potenzialità documentarie dell’archeologia post medievale e il suo contributo alla storia della produzione, dell’economia e della società preindustriale.

 




     

 
© 2009-2018 - Montanelli Montanelli Bassi - Codice fiscale 91003700480