Fondazione Montanelli Bassi
 
21 maggio

La cultura italiana





Indro Montanelli raffigurato dai colleghi nell’Abacuc di Donatello
(Collezione Fondazione Montanelli Bassi)


La cultura italiana
La cultura italiana è nata nel palazzo e alla mensa del principe, laico o ecclesiastico che fosse, e non poteva essere altrimenti, visto che il principe era, in un Paese di analfabeti e quindi senza pubblico mercato, il suo unico committente. Mentre la Riforma aveva sgominato l’analfabetismo facendo obbligo ai suoi fedeli di leggere e interpretare i testi sacri senza la mediazione del pastore, autorizzato a dare solo qualche consiglio, la Controriforma, che faceva del prete l’unico autorizzato interprete delle Scritture, dell’analfabetismo era stata la fabbrica, che lasciava l’intellettuale alla mercé (in tutti i sensi) del suo patrono e protettore.

(Da L’Italia dell’Ulivo, poscritto del 1997, ed. Rizzoli)


Copyright Eredi Montanelli.
Tutte le opere di Indro Montanelli sono pubblicate da Rizzoli Editore.




     

 
© 2009-2021 - Montanelli Montanelli Bassi - Codice fiscale 91003700480